Magie del colore

Magie del colore

Come trasformare una stanza a colpi di rullo (o pennello)

magie del colore come ridipingere casa
magie-del-colore-la-casa-più-bella

In foto - Rinnovare casa con colore e arredo

“Stucco e pittura, e fai bella figura”. Era il grido di battaglia di certi costruttori di stand per le fiere, che inneggiavano alle magie del colore, quando si tratta di cambiare volto ad una stanza. In fiera, dove le costruzioni sono eseguite in pannelli di legno, e molto velocemente, a poche ore dall’apertura è facile che tutto sia ancora in fase embrionale, un cantiere aperto che spesso spaventa. Poi arriva lo stucco, a chiudere buchi e fessure, e soprattutto il colore, ed ecco, tutto in pochissimo tempo cambia volto, e lo stand sembra a tutti gli effetti una casa!

magie del colore come ridipingere casa
magie-del-colore-fiera-stand-tappeti

In foto - Allestimento Fiera Ambiente 2020 Olivo Tappeti

Dunque, il colore è una potente arma di trasformazione degli ambienti. Non possiamo però mentire, e nascondere la realtà: scegliere i colori giusti non è affatto facile. Procediamo con un approccio passo passo, prima le cose più importanti (first things first, dicono gli inglesi), e con una buona dose di senso pratico. Anche se vi rivolgerete ad un/a architetto/a per la scelta delle nuance, è bene che arriviate dal/dalla consulente con qualche idea già chiara, in particolare su ciò che si desidera ottenere come effetto finale, lasciando al/alla professionista il compito di tradurre le vostre richieste in soluzioni cromatiche. Se invece siete amanti del fai-da-te, ancora più importanti saranno i ragionamenti a monte, prima di imbracciare spatole e rulli e mettervi all’opera.

Dal generale al particolare: pensiamo ai nostri (veri) obiettivi. Perché stiamo per tinteggiare una stanza, o tutta la casa? La risposta “per rinfrescare” non soddisfa nessuno, e in ogni caso per questo basta un barattolo di bianco per il soffitto, casomai. Dato che si affronta la fatica, e dato che dare una mano di bianco comporta assolutamente lo stesso sforzo che rivoluzionare l’ambiente, facciamo una bella auto analisi. Tinteggiando si può rinnovare, si può cambiare carattere ad una stanza, si può modificare l’effetto ottico, ad esempio equilibrando le proporzioni di stanze lunghe e strette, o di soffitti bassi, si possono valorizzare nicchie, angoli ecc. Cosa vogliamo ottenere, esattamente?

magie-del-colore-come-ridipingere-casa

In foto - Pianificare sempre i lavori per raggiungere l'obbiettivo

Più che di magia, per il colore si dovrebbe parlare di “giochi di prestigio”, perché è tutta una questione di percezione, quindi di inganno per l’occhio. C’è da dire che per l’occhio è molto gradevole essere ingannato, perché l’importante è la sensazione che ci restituisce un ambiente. Quindi, via libera ai trucchetti: un soffitto basso dipinto di colore chiaro, in contrasto con pareti più intense, darà il senso di ariosità anche a stanze piccole, che diversamente sembrerebbero soffocanti. Una stanza tutta chiara sembrerà più ampia, mentre se ciò che desideriamo è creare raccoglimento, per accentuare il carattere accogliente di un’area, sarà opportuno scegliere un colore unico, magari intenso, per tutte le pareti ed eventualmente anche per il soffitto.

magie-del-colore-come-ridipingere-casa-consigli

In foto - Schema percezione visiva

magie-del-colore-come-abbellire-casa

In foto - Corridoio stretto

Per il corridoio o per camere strette, molto spesso si ricorre alla soluzione di uniformare la parete frontale e il soffitto, utilizzando una cromia più scura e intensa delle pareti, per creare un effetto di maggiore ampiezza. Un ingresso piuttosto anonimo, infine, viene rivoluzionato e reso decisamente glamour se trasformato in una “scatola”, dipingendo anche la porta e il soffitto, meglio se in un colore che stupisce

Non è detto, infine, che una parete debba essere monocroma: vanno sempre più di moda gli abbassamenti, ad effetto boiserie, ma anche i motivi ad ampie strisce (orizzontali o verticali). Un po’ come accade per la figura umana, anche la stanza, apportando visivamente un taglio orizzontale, verrà accorciata in altezza. Quindi l’idea di creare una fascia colorata alla base della parete si addice di più ad ambienti dove prevale la dimensione verticale, che si vuole bilanciare portando lo sguardo a concentrarsi sulla parte bassa.

il-tappeto-con-la-firma-tappeti-per-tutta-la-casa

In foto - Taglio orizzontale 

magie-del-colore-come-ridipingere-casa-cameretta-bambino

In foto - Colore nello spazio gioco dei bambini

Se si vuole osare un po’ di più, si può delimitare visivamente un’area dipingendo le pareti in sezioni oblique, creando angoli in un open space da dedicare, ad esempio, all’ufficio, alla zona conversazione o l'area giochi dei bambini. In molti casi, anche qui l’effetto “wow” è garantito.

Queste soluzioni ci consentono, inoltre, di creare abbinamenti molto particolari con i complementi d’arredo, non solo basati sui colori, come vedremo in seguito, ma anche sui motivi che si richiamano a vicenda come, ad esempio, tra tappeto e parete.

Rialto-il-tappeto-con-la-firma-di-olivo

In foto -  Il tappeto elemento di stile in armonia con il resto della casa

Ti piacciono questi tappeti?
Vuoi conoscere il rivenditore più vicino a casa tua?
Inserisci il CAP e la tua e-mail per ricevere l'elenco dei negozi nella tua zona.




Nessun commento

Lascia un commento