Crea un evento emozionante

Vuoi lasciare un ricordo indelebile?

Crea un evento emozionante.

Crea un evento emozionante

Tiziano Marchetto con il suo Frescopensiero lavora di creatività e porta una ventata nuova nel mondo degli eventi.
Al netto del fatto che la creatività altrui può essere ammirata, ma copiando non si ottiene mai lo stesso risultato, chiediamo a Tiziano Marchetto quali sono le caratteristiche che deve avere un evento, qualunque forma questo possa assumere.

di Anna Baldo

 

Con una lunga esperienza nell’ambito degli eventi aziendali, privati e pubblici, Tiziano Marchetto è stato l’ideatore e l’organizzatore della prima fiera del benessere in Italia, voluta proprio come un grande evento aperto al pubblico per fare cultura sul tema, attraverso un’esperienza diretta, e per presentare le migliori realtà del settore.
Di recente ha lanciato con successo il nuovo format di Oltre il Festival, evento collaterale al Festival di Sanremo che ha parlato di musica, bellezza e ambiente.

Tiziano Marchetto
Tiziano Marchetto

OT.: Qual è la tua idea di evento?

TM.: Un evento deve essere memorabile, restare nel cuore di chi vi partecipa.
Si costruisce lavorando fondamentalmente su due variabili, il tempo e lo spazio.
Tutto il resto, ovvero come riempirò questo tempo e questo spazio, viene dopo.
La scelta del luogo è fondamentale: deve avere la capienza e le caratteristiche tecniche che si prestano alle attività pensate per gli invitati.
Quanto al tempo, la domanda da porsi è: come voglio che i miei ospiti trascorrano il tempo dell’evento? Mi devo occupare della qualità di questo tempo.

Oltre il Festival, evento collaterale al Festival di Sanremo
Oltre il Festival, evento collaterale al Festival di Sanremo

OT.: Come ottengo questo risultato?

TM.: Inizio scrivendo una sceneggiatura originale, e sempre su misura, tarata sul briefing e sull’obbiettivo che ci comunica il cliente.
Poi sviluppo una regia meticolosa di tutti i contenuti prescelti. È fondamentale riuscire ad immaginare l’evento, anticipando come realmente si svolgerà.
Penso a come far star bene gli ospiti, e a come poter far loro vivere emozioni uniche.
Chi cura la regia di un evento deve scegliere la migliore squadra possibile, in cui ognuno, nel proprio ruolo, possa dare la massima resa, nel proprio ambito di competenza.
Si deve creare un’alchimia di elementi che produce un mix vincente, da chi si occupa dell’accoglienza alla ristorazione, dalla security al fonico, dal tecnico luci al floral designer, dal responsabile di produzione a tutti gli artisti presenti.
E sono proprio questi ultimi che, con le loro performance, toccano le corde dell’anima ed entrano nello spazio emozionale dei presenti, facendo sì che il ricordo sia entusiasmante e indelebile.

Passatoia moquette avorio
Passatoia moquette avorio

OT.: Come si modifica lo spazio dell’evento?

TM.: Tipologia di evento, durata temporale dello stesso, numero partecipanti definiscono gli spazi da tracciare che devono essere funzionali al risultato che sto perseguendo.
Dato che all’armonia tutti noi rispondiamo positivamente, è importante organizzare tutto in modo equilibrato, fluido, creando un percorso e immaginando come ciascun ospite potrà trovarsi nelle diverse tappe di questo viaggio.
Le sensazioni derivano dall’atmosfera che saprò creare, e per questo sono fondamentali gli allestimenti.
Lo spazio che ospita l’evento viene trasformato, a volte in modo radicale, ricorrendo ad addobbi, luci, arredi e rivestimenti vari che lo rendono seducente. Tutti elementi che, se combinati ad arte, cambiano davvero il volto della location originaria.

 

OT.: Quali aspetti prediligi, nella definizione del lay-out?

TM.: Parto dall’individuare una centralità su cui tutto poi converge.
Nella maggior parte dei casi corrisponde al palco utilizzato per i momenti istituzionali e di intrattenimento.
E’ fondamentale, poi, lavorare su ogni piccolo dettaglio, che diventa importante per rassicurare gli ospiti e far loro trovare sempre l’informazione che fa al caso loro.
La gradevolezza di un ambiente, e di un evento, è il risultato dell’insieme di innumerevoli aspetti.
La persona che arriva sul luogo forse non riesce ad analizzarli tutti, ma, quando nulla è lasciato al caso, si respira una sensazione di benessere e di armonia che coinvolge tutti i sensi ed è questo ciò che decreta il successo dell’evento.

crea-un-evento-emozionante-rotolo-moquette

OT.: E qui arriviamo al tema dei tappeti: che spazio hanno in un evento?

TM.: Il senso di accoglienza dipende dalla completezza di un ambiente, e quindi anche il tappeto ha un ruolo importante in un allestimento.
Io utilizzo spesso lunghe corsie di moquette, con cui rivesto superfici ampie, con effetto red carpet; i palchi che faccio costruire per i momenti artistici sono sempre rivestiti e per questo utilizzo ancora moquette, e poi aggiungo anche dei tappeti da arredo per rifinire il tutto.
Specialmente quando opero in ambienti molto ampi, definire le aree dedicate all’evento è importante, per non trasmettere un senso di dispersione. In questo la pavimentazione è fondamentale.
Se, poi, si tratta di un evento di lusso, anche il tappeto si adeguerà e potrà essere dunque una creazione dedicata, che rivestirà una notevole importanza e si farà notare. In questo caso, sarebbe un enorme errore trascurare l’aspetto del pavimento o del tappeto, scegliendo qualcosa non in linea con il tono generale dell’evento e del cliente per il quale lo si sta organizzando.
Si tratta di uno di quei dettagli che possono decidere l’esito complessivo della manifestazione, e dunque è meglio gestirlo con attenzione e con intelligenza.

rotolo rosso per il red carpet
rotolo rosso per il red carpet

Ti piacciono questi tappeti?

Vuoi conoscere il rivenditore più vicino a casa tua?
Inserisci il CAP e la tua e-mail per ricevere l'elenco dei negozi nella tua zona.

 





    Condividi
    Nessun commento

    Lascia un commento